ricetta

Mezzelune integrali ripiene di cime di rapa e mascarpone

2 ore
4 persone
1

INGREDIENTI E DOSI

150 gr. di farina mix fibre Nutrifree (l’ho usata anche se è per pane)
150 gr. di farina di ceci
50 gr. di farina di castagne
2 uova
Circa 2 dita di bicchiere di acqua (da aggiustare ad occhio)
Pizzico sale

Per ripieno:
2 mazzi di cime di rapa freschi
200 gr. di mascarpone fresco
100 gr. di parmigiano grattugiato grossolanamente

Per il condimento:
200 gr. di zucca fresca bollita
3 cucchiai di burro
Foglie fresche di melissa

Mezzelune integrali ripiene di cime di rapa e mascarpone

2 ore
4 persone
1

PREPARAZIONE

Mezzelune integrali ripiene di cime di rapa e mascarpone con crema di zucca e burro alla melissa.

Sbollentante in acqua bollente leggermente salata le cime di rapa pulite dalla parte dura del gambo. Dopo 10 min scolateli e fateli raffreddare. Poi frullateli con il mascarpone e il parmigiano. Mettete in frigo.
Mescolate le farine tra loro e poi aggiungete uova e pizzico di sale, aggiustate con acqua mentre impastate fino ad ottenere un impasto morbido, elastico ed asciutto. Avvolgetelo nella pellicola. Prelevate un pezzo alla volta e stendetela sottile poi con un coppapasta tagliate i cerchi e farciteli. Piegatevi a metà e sigillateli. Consiglio, per chiuderli bene bagnate leggermente il bordo interno del disco di pasta. Formate le mezzelune e congelateli (se non li consumate subito).
Per la zucca, fatela bollire o cuocere a vapore, poi frullarla ad immersione con un pochino di acqua di cottura ed un goccio di olio evo, deve rimanere abbastanza densa ed omogenea.
Fate cuocere le mezzelune in abbondante acqua salata, facendo attenzione che non attacchino al fondo, per circa 3/4 minuti.
Nel frattempo mettete in una padella del burro con delle foglie di melissa e sciogliete a fuoco lento finché non diventa un pelino bruciacchiato, si chiama burro nocciola.
Scolate le mezzelune e passatele nel burro, adagiatele su crema di zucca, guarnite con foglie fresche di melissa e gustate in buona compagnia!

TOPICS:  PRIMI