Accedi
Accedi Registrati

Cenare in un locale non Aic?
Ecco alcuni consigli

Pubblicato il 22/09/2015, da Glutile

Cenare fuori casa in un locale non Aic, si può!

Abbracciando la nostra filosofia di aprire le porte anche ad attività che non sono iscritte all'Aic o ad altre associazioni, vi diamo alcuni consigli su come comportarsi in questi casi.
Per prima cosa vogliamo sfatare il mito che solo presso locali Aic si possa stare tranquilli.
Esistono infatti tante altre realtà dove i gestori sono ben informati, in grado di offrire un ottimo servizio Gluten Free.

Certamente è necessario muoversi con maggior cautela, ma con qualche accorgimento si può rimanere piacevolmente sorpresi.

La prima buona regola è quella di telefonare al locale per avvisarli della presenza di una o più persone celiache per poi concordare il menù.

Utilizza il nostro sito per la ricerca e leggi anche le recensioni, che sono un valido strumento per conoscere l’opinione di altre persone che lo hanno già frequentato.
Una piccolissima parentesi [dedicate qualche minuto del vostro tempo per scrivere delle recensioni su glutile.it] chiusa parentesi.

Al tuo arrivo presso il locale ricorda al cameriere la presenza di persone celiache e raccomandagli di prestare la massima attenzione.

Nella scelta del menù cerca di privilegiare piatti che non necessitino di particolari lavorazioni come ad esempio: carne alla griglia, pesce lessato o arrostito, insalatone.

Fortunatamente, in questi ultimi anni molte attività, trovandosi di fronte alla crescente richiesta da parte di persone celiache si sono informate e organizzate per offrire anche servizio di cucina senza glutine, con o senza Aic.

Cosa resta da dire… buona cena!