Accedi
Accedi Registrati

Bari senza glutine

Bari

Bari, regina della Puglia, regina dell’Adriatico.

”Da lontano Bari fa un magnifico effetto. La città è difesa da una doppia cinta di mura e da un antico castello; sorge su una rocciosa penisola triangolare di circa un miglio di circonferenza. Le case sono in genere assai modeste… La passeggiata sul nuovo bastione dietro il porto è delle più amene; a ogni svolta si apre un diverso panorama del mare e della costa, dalle balze del Gargano alle colline di Ostuni…”. Così scriveva, alla fine del Settecento, il viaggiatore inglese Henry Swinburne.

Anche il visitatore frettoloso nota subito che la città è formata da due parti ben distinte: da un lato c’è la “Bari Vecchia”, che comprende i più importanti monumenti medievali e rinascimentali, è La parte più caratteristica di Bari, composta di piccoli vicoli di rara bellezza, scorci panoramici, profumi antichi. La seconda parte è la cosiddetta “Bari Nuova”, nata nei primi anni dell’Ottocento con un editto di Gioacchino Murat, e caratterizzata da strade aperte, lunghe e rettilinee.

In realtà, l’anima di Bari, il suo “genius loci”, nasce dal mare che le sta di fronte e dalle infinite conseguenze che questa realtà ha comportato per la città. Detta “Regina della Puglia”, ma anche “Regina dell’Adriatico”, Bari ha trovato nel mare la fonte delle sue fortune e delle sue disgrazie. La città è famosa anche per la sua cucina, semplice e saporita: ottime zuppe di pesce, frutti di mare, verdure e piatti tipici.

Vedi tutte

Pizzerie senza glutine Bari

Vedi tutti

Ristoranti senza glutine Bari