Accedi
Accedi Registrati

Bologna senza glutine

Bologna

Bologna, città d’arte di gran richiamo turistico.

In un detto popolare, Bologna è “La dotta, la grassa e la turrita”, con un chiaro riferimento alla famosa e antica Università, all’inimitabile cucina e alle torri medievali del centro. La definizione è giusta, ma incompleta, poiché Bologna è anche città d’arte, e non delle minori, è città di gran richiamo turistico, è città a misura d’uomo.

C'è un dato architettonico ed urbanistico che distingue la città e stupisce chi visita Bologna: la sua straordinaria teoria di portici. Se si potesse collocarli su di un unico percorso, gli uni appresso agli altri, i portici bolognesi raggiungerebbero la lunghezza di 40 chilometri. Il portico guida il visitatore alla scoperta della città e dei suoi monumenti. Ma guida anche alla scoperta dei negozi, degli atelier, delle botteghe artigiane, dei mercati, come quello delle erbe. La gioia di vivere diventa anche piacere di fare shopping, di andare per mercati cittadini, rionali e nei centri della provincia, dove non è raro incontrare sagre e feste che coniugano tradizioni, cultura e divertimento.

Visitare Bologna stimola il piacere dei sensi e appaga in particolare quello del gusto. La gastronomia bolognese è rinomata in tutto il mondo e la tavola qui è una specie di rito. Mangiar bene a Bologna e dintorni è facile: basta scegliere. I vini consigliati sono il Sangiovese, il Lambrusco,l’Albana e il Trebbiano.

Vedi tutte

Pizzerie senza glutine Bologna

Vedi tutti

Ristoranti senza glutine Bologna