Accedi
Accedi Registrati

Gluroad: qualche ora tra scorci e crepes senza glutine a Perugia

Pubblicato il 03/08/2017, da Glutile

Ogni tanto vi sarà capitato, o probabilmente vi sarà servito, prendere qualche ora, una giornata o magari anche più di una, per dedicarvi a voi stessi.
Rompere la routine e svagare. Magari prendere uno zaino con dentro una macchina fotografica, un libro, la vostra playlist preferita e prendere un treno.

Beh, noi crediamo che questo sia quasi d’obbligo di tanto in tanto. Perché?
La risposta è semplice, ma non ve la daremo noi. O almeno non ora…

Questa volta il treno ci ha portate dritte dritte a Perugia. Piccola e deliziosa città circondata da molteplici vallate che racchiudo il caratteristico borgo medievale fortificato.

Nonostante la sua grandezza sono tanti gli scorci da scoprire. La raccomandazione? È sempre la stessa: Perdetevi e scoprite!

Oltre ai numerosi belvedere, dai quali è possibile ammirare il panorama, potrete ammirare la Fontana Maggiore in Piazza IV Novembre, che oltre ad essere simbolo della città medievale, oggi rappresenta il principale punto di ritrovo degli studenti della città.
È qui, più precisamente sulla scalinata della Cattedrale di San Lorenzo, che ci si ritrova durante la giornata. Ed è così che la piazza “prende vita”.

Nel corso della vostra passeggiata alla scoperta della città, persi tra le numerose vie, potrete fermarvi e godervi una fantastica crêpe senza glutine presso Lescrè Fantastique, in Via San Ercolano, 1.
Un locale in cui potrete gustare crêpe e piadine senza glutine sia dolci che salate.
Quindi entrate, mettetevi comodi, sfogliate il menù e… scegliete la vostra crêpe o piadina gluten free.

Ale tu cosa prendi? Dolce o salato?
Io salato.

Bene. Io invece dolce.
Ok. Anche io.

Ma non hai detto salato?
Sì certo! Inizio dal salato e dopo il dolce.

… O.o

Inutile dire che ci siamo fermate per un po nel locale.
Qui il menù senza glutine andava provato tutto. Sia dolce che salato.

No, non è vero. Purtroppo non siamo riuscite nell’impresa. Troppa scelta e troppo poco tempo. Ma soprattutto non avevamo più spazio. Così, con la pancia piena e soddisfatta, abbiamo ripreso la nostra avventura alla scoperta di Perugia. Una città che con i suoi colori e suoi scorci regala un’atmosfera davvero magica.

Tornando a noi, vi abbiamo lasciato con una domanda in sospeso.
Tranquilli, non ci siamo dimenticate. Ma non saremo noi a rispondere, bensì voi! Sì voi.

Esatto, proprio tu che stai leggendo e starai cercando una risposta o magari già l’avrai trovata. Proprio tu.
Beh, se ancora non l’hai trovata il consiglio è di prendere uno zaino e provare tu stesso.