Accedi
Accedi Registrati

Cinnamon rolls senza glutine
Foto Ricetta
Stampa ricetta
Wish List
Condividi

Cinnamon rolls senza glutine

Ricetta per: 6 persone
Tempo di preparazione: più di 2 ore

Ingredienti

500 gr di farina per lievitati senza glutine
15 gr di lievito fresco
60 gr di zucchero
2 uova
65 ml di olio di girasole
230 ml di latte
L’interno di 1 bacca di vaniglia (da stecca o estratto)
1 pizzico di sale

Per il ripieno:
Burro (circa 30 gr da sciogliere)
Cannella in polvere
Qualche cucchiaio di zucchero di canna

Per la glassa:
200 gr di zucchero a velo
2 cucchiai di acqua

Preparazione

Il latte deve avere una temperatura di circa 22° (quindi ambiente), prendetelo e sciogliete il lievito poi aspettate 10 minuti.
Aggiungete al lievito le uova, l’olio di girasole e lo zucchero e mescolate.
Iniziate ad aggiungere gradualmente la farina, la cosa migliore sarebbe aggiungere qualche cucchiaio e mescolare, così fino alla fine della farina. Mettete anche la vaniglia ed il pizzico di sale, impastate bene e formate una palla, poi posizionatela in un recipiente e bagnate la superficie, coprite con pellicola e fate lievitare per circa 2h.

Prendete l’impasto lievitato e stendetelo su di un piano infarinato, usate il matterello e formate un rettangolo di 1 cm di spessore.
Fate sciogliere il burro, poi spennellatelo sopra l’impasto, poi spolverizzate di cannella e di zucchero di canna, senza esagerare, un velo uniforme!

Arrotolate l’impasto dal lato largo. Poi tagliate le cinnamon Rolls dello spessore di circa 1,5 cm e mettetele un pochino distanziate sulla teglia, devono avere un pò di spazio per crescere, ma non troppo perché devono incontrarsi in cottura! un mezzo cm tra una e l’altra andrà benissimo! Coprite e fate lievitare una mezz’ora.
Scaldate il forno statico a 180° e fate cuocere per 25 minuti, controllate che non diventino troppo scure, nel caso sfornate prima.
Lasciatele raffreddare e preparate la glassa, poi versatela sopra a filo!


Vetrina
Silvia Faraci

Silvia Faraci

Food Blogger Gluten Free

Vetrina Silvia Faraci